lunedì 16 dicembre 2013

Spunti per il menu delle feste

Quando la mia famiglia era ancora integra e unita, le festività natalizie erano davvero dei momenti speciali. Ci riunivamo per giorni attorno alla tavola, dalla quale ci si alzava solo dopo taaaante ore (dal pasto alla tombola era una specie di continuum, senza pause). Ricordo la mia dolce mammina che preparava portate su portate tutta da sola; si stancava tanto, perché lavorava oltre ad essere una mamma strepitosa. Ma le piaceva vedere tutti i suoi fratelli e le rispettive famiglie uniti, avrebbe sacrificato qualunque cosa a tale scopo. Ricordo l'albero che facevamo ogni anno sempre prima, e non lo si faceva se non eravamo tutti insieme! Papà metteva la musica natalizia di sottofondo e poi sotto a decorare albero e casa. Ricordo l'attesa dei regali (mia madre mi ha insegnato il significato della sorpresa, non faceva mai regali "programmati"), cosa che ancora oggi conservo. Ricordo che da piccola sbirciavo continuamente tra i pacchi, guardando tra le trasparenze delle carte da regalo, per capire quali tesori avrei ricevuto.
Il Natale per me, anche se non sono affatto credente, ha questi ed altri significati.
E così, anche quest'anno, anche se lo trascorrerò sola con mio marito e ahimè la notte della vigilia lavorerò, conservo quello spirito natalizio che sempre mi ha caratterizzata.
Questi che vi propongo sono i miei spunti per un menu che sia di festa non solo per noi, ma anche per i nostri amici animali, che mentre noi festeggeremo saranno rinchiusi in angusti spazi o non ci saranno già più, e per l'ambiente.

Iniziamo con gli antipasti:

1. Plum-cake salato: in questo caso è fatto con le zucchine, che non sono più di stagione. Volendo possono essere egregiamente sostituite con altri tipi di verdura, come le carote o le patate, oppure verdure di stagione come i porri;
2. Frittelle di ceci: anche qui ci sono le zucchine, ma vale lo stesso discorso del plum-cake;
3. Tortino di patate ripieno: in questo caso si tratta di melanzane, ma possono essere sostituite dai funghi o dagli spinaci, ad esempio;
4. Girelle saporite: anche qui le si può adattare con verdure di stagione.



Andiamo avanti con i primi:

1. Cannelloni ripieni di tofu e costine: buonissimi e semplicissimi da fare, con tutto il vantaggio della pasta al forno che non deve essere preparata al momento;
2. Penne con funghi porcini e piselli: un piatto davvero gustoso;
3. Tagliatelle al forno con besciamella ai funghi: un piatto che mette d'accordo tutti, e anche qui c'è l'aiutino del forno;
4. Ravioli ripieni di zucca e tofu: questa è una ricetta di certo più elaborata, ma di sicuro effetto!


E, come diceva Corrado, non finisce qui! Secondi:

1. Polpettone del maialino felice: morbido, gustoso e saporito;
2. Rotolo di polenta ripieno di spinaci: un modo simpatico di presentare la polenta;
3. Medaglioni di patate e zucca: buonissimi, da fare sia in padella (senza olio) che in forno;
4. Polpette di riso integrale e lenticchie: il cuore veg-formaggioso è opzionale, impreziosisce la ricetta, ma la sua eventuale mancanza non toglie forza al piatto;
5. Crocchette di riso e verdure: se ci sono dei bambini a tavola, questo piatto sarà sicuramente il loro preferito. Occhio, però, che non se lo contengano con i grandi!;
6. Veg-parmigiana di zucchine: se per voi non è un problema utilizzare verdura non di stagione, questa parmigiana fa davvero al caso vostro.

Se non siete ancora soddisfatti, ci sono i contorni:

1. Carciofi e patate: nulla da aggiungere, la foto parla da sé;
2. Le carote che non ti aspetti: un modo diverso e gustoso di mangiare la carote;
3. Le patate dei ricordi: croccanti fuori e morbide dentro, ottime;
4. Rosti di patate: una delizia tutta da divorare.





E infine, se non avete trovato il panettone vegan per concludere un pasto luculliano oppure se lo avete trovato ma non ne avete abbastanza, ecco dei dolci goduriosi con cui chiudere in dolcezza per sbalordire davvero i vostri ospiti:

 1. Dolcetti di pasta frolla ripieni di crema pasticcera e mirtilli: questi dolcetti sono davvero buoni e sfiziosi. Non essendo di stagione i mirtilli, possono essere tranquillamente rimpiazzati dalle amarene in barattolo;
2. Torta alle nocciole ripiena di crema ganache al cioccolato fondente: questa torta è un'autentica goduria e, inoltre, invaderà la vostra casa con un profumo di nocciole da far girare la testa;
3. Torta di cacao e mandorle: buona, morbida...somiglia vagamente alla caprese napoletana;
4. Base per torte: questa, invece, è una base che potrete usare per mettere in moto la vostra fantasia. Se ne volete fare una vera e propria torta, o raddoppiate le dosi per una tortiera da 24 cm oppure ne fate due da mettere una sopra l'altra; se, invece, vorrete utilizzarla per fare, che so, un tiramisu vanno bene queste dosi perché poi andrà semplicemente tagliata a pezzi e bagnata.

Dalle mie parti (quelle originarie, dico, quindi Napoli e dintorni) i dolci vengono accompagnati da frutta secca di ogni sorta, giusto per rotolare ancora meglio :D 

E ora spazio alla fantasia e ingegniamoci per queste feste! 
Tra l'altro approfitto per chiedere qui una cosa, magari qualcuno può darmi qualche dritta: non riesco a non pensare a chi è meno fortunato di me e che quest'anno trascorrerà le feste in qualche luogo adibito all'accoglienza dei più poveri. Ho provato a cercare su internet informazioni su come fare per contribuire con i pasti oppure servirli materialmente, ma non ho trovato risposte utili. Qualcuno sa come/dove posso portare cibo per i meno abbienti o partecipare alla somministrazione nelle mense dei poveri? Grazie mille a chi mi darà una mano.

12 commenti:

  1. Che bella idea, riproporre insieme questi piatti!!! Grazie davvero per le proposte, pescherò sicuramente qualcosa di originale!!! ^_^
    Mi spiace molto sentire il tono triste, per la nostalgia dei ricordi...dai, ci faremo compagnia la notte del 24: anche io lavoro!!! ^_^
    Un abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, cara Carla. Hai sempre una parola dolce che smorza un po' la nostalgia.
      Vorrà dire che la notte del 24 ci penseremo a vicenda :)
      Un abbraccio forte forte anche a te :***

      Elimina
  2. Davvero degli ottimi spunti ,vado sempre un pò in panico prima delle feste ,ho mille idee ma non riesco a metterle insieme ,grazie per l'aiuto.ti mando un sorriso per togliere un pò di malinconia ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici, Laura! Io solitamente comincio a pensare al menu qualche settimana prima dell'evento :S Quest'anno, invece, stranamente sono in alto mare...
      Grazie del sorriso, aiuta molto :*

      Elimina
  3. Bellissimo questo post!! Buonissimi questi piatti!
    Anche a me il natale nonostante mi piaccia, mi lascia sempre un pò di malinconia... Ti mando un grossissimo abbraccio! :)
    A presto!!

    RispondiElimina
  4. ciao ti ho scoperta per caso e ne sono felice perchè le tue ricette sono golosissime quindi hai conquistato una nuova fans se ti va vienimi a trovare sul mio blog spicchidelgusto
    a presto elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa! Che bello trovarsi così :)
      Passo subito a trovarti!
      A presto,
      DaNa ^^

      Elimina
  5. Mi piace quando vedo post come questi che offrono spunti per i menù delle feste ...perchè so che molte persone così sceglieranno più consapevolmente l'alimentazione vegetale :)

    Purtroppo neanche io so sarti dritte per l'informazione che hai richiesto ma fossi in te contattaìerei la Caritas della mia città, loro sapranno aiutarti di certo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cesca, sei sempre dolcissima ^^
      Grazie anche delle dritte. In realtà io volevo evitare la Caritas, perché intendevo rivolgermi ad associazioni laiche, ma mi sa che sia l'unica scelta possibile. Grazie ancora :)

      Elimina
  6. Spunti interessanti! Grazie per le ricette!
    Secondo me per quanto riguarda le mense per i poveri potresti chiedere al tuo comune o alle parrocchie della tua città.....qui da me ci sono i frati cappuccini che danno il pacco di viveri ai poveri e poi c'è la mensa comunale per i poveri.
    Buon Natale!
    Ciao
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sere, grazie dell'apprezzamento!
      Grazie anche per il consiglio. Come dicevo a Cesca, cercavo qualcosa di laico ma effettivamente, come dite bene voi, molto probabilmente è più indicato rivolgersi ad associazioni religiose che sono molto più numerose.
      Un abbraccio ^_^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...